Torre di Astrologia | oroscopo marzo 2017

L’ennesima scusa per parlare di libri, scomodando pianeti e scoprendo congiunzioni kafkiane.
(Illustrazioni di Lipsteria)


ariete-2Ariete (21 marzo // 20 aprile)
Allora, vorrei non essere volgare, ma l’oroscopo di marzo dell’ariete dice una cosa sola , declinandola in ogni sua possibilità: brevi infatuazioni, attrazioni improvvise, magnetismo. Insomma, dai, la primavera è arrivata a quanto sembra. In questo mese torbido e appassionato bisogna per forza stravolgere ancora di più l’atmosfera, calcare la mano. Notti al circo di Angela Carter, che crea bizzarri trabocchetti letterari. Figlie Sagge unisce malinconia e pazienza e le mostra sotto la lente deformante dell’eccentricità, questo sicuramente sarà capace di farvi scatenare in mezzo al salotto.


Toro (21 aprile // 20 maggio)
Niente riesce a curare meglio l’ira quanto un paradosso. Ci si ferma e si pensa che no, quello che vediamo e proviamo e inconcepibile. E l’aggressività se ne va malridotta. Un paradosso può essere questo: tornate a casa e scoprite che vi hanno portato via tutto. Anche l’arrosto che avevate nel forno. Insomma, Alan Bennet ve lo racconta abbastanza bene in Nudi e Crudi.

Gemelli (21 maggio // 21 giugno)
Avete presente tutti quei meme sul procrastinare, il male di vivere, o quella sensazione di conforto nel trasformarsi un burrito avvolti nel piumone? Presumo di no, visto che qui c’è tutto il resto, l’energia creativa, l’audacia. Insomma, il clima da audizioni per cheerleader circondato però da un’aurea di responsabilità quasi opprimente (da grandi poteri, quelle cose lì). Seconds è una graphic novel pubblicata qualche anno fa che fa al caso vostro. Brian Lee O’Malley ha creato prima Scott Pilgrim ma ha anche raccontato questa storia. Che sembra semplice, ma non lo è per niente.

Cancro (22 giugno // 22 luglio)
Leggo “bisogni ignoti, desideri vaghi”. Poi vado in libreria e trovo Il grande marinaio di Catherine Poulain. Una ragazza che prende e se ne va in Alaska e si imbarca su un peschereccio. Sicuramente in questo libro c’è qualcosa di utile.

Leone (23 luglio // 23 agosto)
Gesti. Già solo la parola è meravigliosa, trovare un libro adatto al significato più intimo che questa possa avere non è stato proprio semplicissimo. Però poi ho scovato Fair play di Tove Jannson (pubblicato in Italia da Iperborea), una semplice storia d’amore tra due artiste, due donne agli antipodi e i loro piccoli gesti nella realtà quotidiana.

Vergine (24 agosto // 22 settembre)
Invidio la vostra lettura consigliata, perché se Il cuore degli uomini è bello solo la meta di Shotgun Lovesongs lo vorrete fotocopiare e affiggere per casa. Sulla copertina dell’ultimo romanzo di Nickolas Butler (uscito recentemente per Marsilio) c’è uno scout. Assumete il suo atteggiamento fiero e immergetevi nella lettura. Sono sicurissima che Nickolas porterà i sentimenti di nuovo in prima linea, e tutta questa inutile autocritica che vi copre come fuliggine se ne andrà in un batter d’occhio.

Bilancia (23 settembre // 22 ottobre)
Ultimamente sto consigliando L’interpretazione dei sogni di Freud Astaire (Angelo Zabaglio) un po’ a tutti. Sarà la soddisfazione che offre nel riconoscere la propria perversione preferita tra quelle proposte, per questo qui ce n’è un bisogno impellente.
Sciogliersi, su (ve l’avevo già detto tra l’altro).

Scorpione (23 ottobre // 22 novembre)
Il consiglio è spassionatissimo. La nube purpurea di M.P. Shiel. Un bel romanzo fantascientifico, ma non solo, la sorgente di tutti i romanzi apocalittici e una delle basi della narrativa fantastica. Una possibile soluzione al bisogno impellente di immaginazioni distruttive.
“E adesso se ne sono andati… tutti! tutti!, come senza dubbio meritavano; ed io, com’era giusto, sono rimasto. E ci sono vini, oppio, hascisch; e ci sono olii e spezie, frutta e ostriche, e morbide Cicladi, lussureggianti Orienti. Sarò irrequieto e tremendo, nei miei territori; ma se mi garba, sarò languido e gentile. Dirò alla mia anima: «Saziati».”

Sagittario (23 novembre // 21 dicembre)
Essere facilmente impressionabili è spesso una virtù. Leggendo Euridice aveva un cane di Michele Mari sicuramente si rimane affascinati molto più degli altri. Nevrosi, ossessioni, tuffi vertiginosi. 

Capricorno (22 dicembre // 20 gennaio)
Vorrei avere la forza di volontà di chi è capace di sopportare ogni fartello con disincanto. Buon per voi. Io non l’ho ancora letto ma ne ho sentito parlare così tanto che penso che qualsiasi romanzo pubblicato di Wendell Berry possa andare bene. Per esempio La Memoria di Old Jack, di cui ha parlato recentemente Il mondo urla dietro la porta può essere una buona idea.

sdgsdgsg


Acquario (21 gennaio // 19 febbraio)

Iris ed Eva, le protagoniste di Beate noi di Amy Bloom potrebbero tranquillamente essere uscita da una serie HBO, una di quelle che ha personaggi femminili che vi fanno annuire come pazzi. Loro due in questo romanzo ci mettono un sacco di buona volontà, inventandosi ogni volta in maniera differente. Serve ogni tanto.


pesci


Pesci (20 febbraio // 20 marzo)
Ci ho messo un po’ a trovare il libro giusto. Spirito combattivo è il mantra, e io non volevo scomodare chissà chi. Alla fine ho comunque messo in gioco Richard Adams, ma davvero, è quello giusto. La Collina dei Conigli, subito.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...