Wishlist | Comics & co.

Wishlist assolutamente non in programma. Prima di tutto perché non ho soldi. Davvero, quest’anno le spese saranno parecchio limitate. Scusami Lucca Comics, ma arrivi sempre quando io torno dalle ferie, e di soldi ne ho più pochini. 
In secondo luogo mi piacerebbe passare parecchio tempo (leggi, molto tempo) al BORDA!Fest (la fiera alternativa che si svolge sempre a Lucca, quest’anno al Baluardo di San Martino), quindi, per limitarmi avevo immaginato di poter andare all’avventura senza liste di alcun tipo. Ma ci sono feticismi e istinti a cui non si può dire di no. 
E infatti, siamo qui. 

La terra dei figli, Gipi (Coconino Press). Come non metterla in lista? Assolutamente al primo posto perché ho letto cose in giro allucinanti. E poi, è Gipi (ah, e poi questo?).

Dressing, Michael DeForge (Eris Edizioni). Poi ditemi se non è vero che Eris pubblica sempre cose surreali e bellissime? Dressing è un bel volumone antologico, contenente un immaginario assurdo e certamente unico, sperimentale e capace di distorcere la vostra idea di fumetto. DeForge è uno dei più talentuosi fumettisti alternativi americani e ha lavorato anche come designer per Adventure Time. Dico solo questo. 
Qui trovate un’anteprima uscita su Fumettologica.
E a proposito di Eris Edizioni, al BORDA!Fest trovate sia Adam Tempesta a presentare Itero Perpetuo (sabato 29 alle 16.00) sia Caligaris a presentare il magnifico Revolushow (domenica 30 alle 18.00).

L’approdo, Shaun Tan (Tunué). Ovviamente ne avrete sentito parlare ovunque, Shaun Tan è stato finalmente pubblicato in Italia ed entra a far parte della collana Mirari. L’approdo è un silent book, una narrazione silenziosa che credo però sarà capace di distruggerci pagina dopo pagina con una storia di migrazione e speranza. 
Comunque allo stand Tunué ci sta anche un saltino per la sessione con gli autori, tipo una carinissima Malù di Tauro e Kiaricola sarebbe l’ideale. 

Un futuro ipotetico, Oscar Noble (BeccoGiallo). Un esordio! Come nel caso di Shaun Tan anche qui la storia credo possa essere emotivamente insidiosa, con lo sguardo su un paese (la Spagna) che non riesce a reggersi in piedi, una crisi che sembra non poter offrire un futuro. 

Cose che parlano, Giorgio Trinchero e Francesco Rossi (Mammaiuto). Una wishlist del comics senza un volume Mammaiuto non è una wishlist. Che poi ci sarebbe anche da recuperare Esatto. 

Le Piccole Morti, Manticora Autoproduzioni. Se nel prossimo haul non c’è questo volume venite a casa e picchiatemi. Lo devo recuperare dall’uscita, rimando, e rimando ancora. È bellissimo, lo vedete anche da soli. Safeword non rispettate e surrealismo à la Daikichi Amano. Ah, al Comics Manticora porta anche il suo calendario, Maison Là Là, e che ve lo dico a fare, anche quello sarebbe proprio necessario averlo. 

Grimorio. Grimorio era un crowfunding che mi sono lasciata sfuggire (venite pure a picchiarmi di nuovo), però a quanto pare in Self Area è possibile acquistare quest’antologia sulla stregoneria nata dal lavoro di più di venti artisti, le cui storie sono state selezionate da Ariel Vittori e Laura Guglielmo. 

Per una che non voleva proprio fare una lista direi che non è male no? Insomma, ci vediamo al Comics? Al BORDA (siete assolutamente invitati a darci un’occhiata)? Le vostre wishlist vergognose che vi uccidono con uno sguardo tipo basilisco?





Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...