Get this now | L’intepretazione dei sogni di Freud Astaire, perversioni

Se volete prendere una boccata d’aria fresca vi raccomando con piacere L’interpretazione dei sogni di Freud Astaire di Angelo Zabaglio aka Andrea Coffami (Gorilla Sapiens).
Però non fatevi ingannare dalla meravigliosa copertina sfarfalleggiante di Federica Ubaldo, questo romanzo tratta di perversioni succosissime.

“Un po’ di tempo fa ho visto Forum su Rete quattro (scrivo quattro a lettere, che uno scrittore famoso una volta mi disse di non mettere mai i numeri a cifre in un racconto, che altrimenti il lettore esce dalla magia del libro, e da quel momento io presi il suo consiglio alla lettera).”

L’autore prende piccole cronache quotidiane, momenti di nullafacenza o azioni belligeranti e ne sottolinea l’irriverenza, la sconcezza e la disonestà. I suoi personaggi si mostrano insofferenti ma agguerriti nei confronti del lettore: lo spiazzano con le loro confessioni inaspettate e se ne vanno. Senza repressione alcuna.
E per me, almeno, questa è una vera boccata d’aria fresca, quando un bel ghigno ti si distende sul volto.

“E allora ho pensato che forse ero diventato Will Smith. Magari pure nero e col fisico scolpito da palestrato. Allora mi guardo le mani, ma sono bianche e non sono Will Smith. Peccato. Ma magari non ero diventato Will Smith, ma lo stesso il mondo era finito e io ero diventato leggenda, pure se non avevo il cane.”

Ci sono esseri umani non collocabili, figure sospese in nonsense imperdibili, ci sono le minuscole perversioni di cui sono costellate routine di giocattolai, ragazze che devono assolutamente mettersi al volante, ma ci sono anche siti porno, ci sono i surrealismi impossibili ma spesso verosimili di quotidianità infinite. E Coffami/Zabaglio poi ci mette di tutto. Da Forum a Ai confini della realtà.

“Secondo Paolo, lei s’è innamorata di lui, perché dice che gli fa il bocchino senza preservativo. Ma io non ne sono poi così sicuro. Insomma, pure mia madre fa il bocchino senza preservativo a mio padre, ma mica si amano.”

L’interpretazione dei sogni sono piccoli brani mordaci capaci di risvegliare dal torpore, insensatezze da gustare un poco alla volta o tutte d’un fiato. Storia dopo storia la raccolta si arricchisce fino a formare una festa farneticante omogeneo in cui tuffarsi di nuovo, per ripescare, e riconoscere magari, la propria perversione preferita.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...