Monday Mixture | Fsociety

Pochi recuperi ma nuovi inizi molto promettenti (ovvero, nuove dipendenze seriali).

Mr Robot è l’highlight del mese. Il titolo scritto con il font di Sega, una title sequence geniale, e immediatamente riconoscibile è una fotografia che mette fuori gioco molte delle ultime serie tv viste (i miei occhi ringraziano).
Il protagonista è Elliot Anderson, ovvero Rami Malek (ragazzi, quando mi sono accorta che è il faraone di Una notte al museo volevo piangere) disturbante e dissociato. Elliott lavora per la AllSafe Cybersecurity, ma dai primi minuti della prima puntata veniamo a conoscenza che il suo lavoro “reale” è quello di giustiziere, ti hackera dalla testa ai piedi e ti infligge la giusta punizione. Paranoico, sociopatico e afflitto dalla sindrome di Asperger non è affatto un personaggio ben modellato e compiaciuto, ma un protagonista come non se ne vedeva da un pazzo. Lasciate perdere Sherlock, qui tira tutta un’altra aria. Sopratutto nel momento in cui Elliot viene contattato da Mr Robot, un tizio pazzo quanto lui (Christian Slater, fantastico) che vuole arruolarlo nella guerra che la Fsociety vuole muove contro la E Corp un bel mix tra Google, Facebook, ma sopratutto Enron Corporation (stesso simbolo). 
La faccenda è chiara, siamo controllati e truffati. Sempre e comunque. Tant’è che Elliot rinomina la compagnia Evil Corp, e attenzione! Da quel momento la chiameranno così anche tutti gli altri personaggi. Questo perché noi siamo il compagno di avventure di Elliot. È a noi che lui si rivolge durante i suoi monologhi mentali (brillante, e poi uno dice quando c’è di mezzo il voice over lo script si preannuncio scarso). 
Mr Robot crea dipendenza, ha una sceneggiatura ammirevole, una fotografia e una regia pazzesche. Io mi aspetto un bel plot twist, vedremo.

Nuova stagione di New Girl in corso! E no, non ci siamo secondo me. 
Ok, le puntate sono sempre divertenti, le dinamiche originali, ma per ora mi pare proprio che non sia ancora ingranata bene la trama di questa stagione. Perché un po’ di trama in New Girl c’è, anche se non si vede. Sicuramente ora che Jess se n’è andata per qualche tempo (motivazione vita vera, la Deschanel era incinta) magari le cose si mettono in moto. Vedremo.

Oltre alle serie tv c’è stato poi un massiccio recupero di alcuni film questo mese, due in particolare meritano qualche parola. 
Prima di tutto The Martian. Mi sento una poraccia a dire una cosa simile ma: meglio il libro ragazzi. Ok, il film non è male. Effetti speciali buoni, leggero, intrattenimento puro come doveva essere. Ma il libro è divertente. Ironico, spiazzante, ve l’ho già detto. Nel film la faccenda è sottotono. Quello che ne esce è il solito personaggio irriverente alla Han Solo, che no, non era quello che serviva. Carino, piacevole, ma a tratti ridicolo. 

Oldboy. Il film di Park Chan-Wook del 2003 tratto dal manga Garon Tsuchiya e Nobuaki Minegishi lo dovete vedere. Crudele fino all’inverosimile e parecchio pulp.In pratica un uomo viene liberato dopo anni passati rinchiuso in una stanza, senza un motivo. Abbandonato. Uscito cercha, giustamente, ovviamente, chi l’ha messo lì, la vendetta che ribolle. 
Io ho letto solo i primi numeri del manga, ma Ale mi ha detto che le cose sono ben diverse, la trama del film segue più o meno il suo corrispondente cartaceo, ma con cambiamenti all’ultimo secondo enormi. Ma comunque apprezzabili. Bello bello. 

E voi? Recuperi? Ah, nota al merito per Pretty Little Liars, che è tornato brutto come un tempo, e di conseguenza nuovamente trash e meritevole di visione.  

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...